COLLOCAMENTO MIRATO E CATEGORIE PROTETTE IN 8 PARAGRAFI

Quanto avremmo vissuto meglio  se tutta la nostra Costituzione fosse stata attuata!

 Con l’articolo 1 della Costituzione repubblicana che recita.

“L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro”.

” lLa Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro in quanto il lavoro è una funzione che concorre al progresso materiale e spirituale della società” (vedi art. 4 Cost).

Continua a leggere COLLOCAMENTO MIRATO E CATEGORIE PROTETTE IN 8 PARAGRAFI

VARIAZIONI DEI CROMOSOMI XY – DIRITTI ESIGIBILI

NOI ITALIANI ABBIAMO MOLTI DIRITTI GRAZIE ALLA COSTITUZIONE ITALIANA CHE GARANTISCE IL DIRITTO A MANTENIMENTO E ASSISTENZA SOCIALE «A TUTTI I CITTADINI INABILI AL LAVORO E SPROVVISTI DEI MEZZI NECESSARI PER VIVERE» (ART. 38). IN TAL MODO SI TUTELA LA DIGNITÀ UMANA NELLO SPIRITO DELLA SOLIDARIETÀ DI TUTTI I CITTADINI VERSO CHI, A CAUSA DI MINORAZIONI FISICHE O PSICHICHE, HA PARTICOLARMENTE BISOGNO DI TUTELA. L’ASSISTENZA SOCIALE SI ESPLICA TRAMITE PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA (PENSIONI, ASSEGNI E INDENNITÀ) E NON ECONOMICA (AGEVOLAZIONI FISCALI, ASSISTENZA SANITARIA, PERMESSI EX LEGGE 104/1992, COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO AL LAVORO).

Continua a leggere VARIAZIONI DEI CROMOSOMI XY – DIRITTI ESIGIBILI

CARIOTIPO 47,XXY ? NON PERDERE TEMPO

MOLTI ADULTI CON LA SINDROME DI KLINEFELTER NON CREDONO DI DOVERSI CURARE, MA

Alla base del rifiuto a curarsi c’è la difficoltà di capire e accettare di essere geneticamente diversi e che questa diversità riguarda anche la sfera sessuale. Forse, già da ragazzi, si era percepito che qualcosa non andava, poca barba, pochi peli, pochi muscoli, poca resistenza, poca memoria, qualche difficoltà di apprendimento scolastico ma soprattutto testicoli piccoli.

Si cerca un figlio che non arriva e si fanno i primi controlli. Dai risultati delle analisi si comincia a comprendere meglio la situazione… Il cariotipo (cioè l’esame che controlla i cromosomi) dice che c’è un cromosoma X in più e quindi che i cromosomi sessuali invece di essere 46,XY sono 47,XXY, tipici della Sindrome di Klinefelter. Lo spermiogramma dichiara la totale assenza  di spermatozoi. Il quadro ormonale è completamente sballato: il testosterone è basso, a volte addirittura inferiore ai valori minimi, mentre altri ormoni, FSH ed LH  sono fino a 6 – 8 volte maggiori dei valori standard. Spesso però tutte queste info  ancora non bastano. Non bastano per capire che si deve affrontare questa sindrome, perché tutto sommato a parte l’infertilità a cui non c’è rimedio e a un po’ di sovrappeso, (del resto così diffuso), ci si sente ancora bene.

A questo punto è fondamentale il ruolo del Medico di famiglia che, senza indugi, deve inviare il proprio assistito non presso un Endocrinologo o un Urologo qualsiasi, ma ad un Centro di riferimento specifico per la Klinefelter.

La Klinefelter infatti, non é una sindrome da sottovalutare: se non la si affronta per tempo e con le dovute terapie può comportare oltre al rischio di osteoporosi precoce anche  gravi problematiche metaboliche e cardiovascolari, che se trascurate, prima o poi potrebbero “presentare un conto” … piuttosto salato !

NON SAI A CHI RIVOLGERTI? CHIAMACI. POTREMO INDICARTI I CENTRI DI RIFERIMENTO PER CURARE E MONITORARE LA SINDRROME DI KLINEFELTER.

MAURIZIO VITTADINI 342 724 0657 (REFERENTE PER IL NORD ITALIA)

FRANCO IONIO 366 590 1520

KLINEFELTER “CRONICA E INVALIDANTE”…?

IMPARIAMO A NON AVERE PAURA DI QUESTE 2 PAROLE!!!

La sindrome di Klinefelter è una condizione patologica da curare con terapie collaudate  e stile di vita …

CRONICA“:    cioè da cui non si guarisce perché nessuna terapia potrà mai sradicare da ogni cellula del nostro corpo, quella X in più del nostro corredo cromosomico.


“INVALIDANTE”:    intanto perchè l’infertilità è già di per se stessa interpretabile come una limitazione e poi perché se non ci si cura con le collaudate terapie ormonali sostitutive e non si adottano quei classici stili di vita e regimi alimentari (che fanno bene a tutti, a prescindere), c’è il rischio di incorrere in malattie indotte (comorbidità) davvero invalidanti come il
diabete, l’osteoporosi, il sovrappeso e i noti possibili abbinati rischi cardiovascolari.

Ecco perché non basta farsi prescrivere il Piano Terapeutico per ottenere farmaci costosi in esenzione o assumere Vit. D, ma ci si deve anche impegnare di persona per adottare accorgimenti strategici di prevenzione.
Non a tutti piace la palestra? Ok! Allora andiamo a piedi! Più che sia possibile lasciamo l’auto nel garage o al parcheggio e… camminare .. camminare e camminare.
E a tavola, cerchiamo ogni giorno di controllarci un po’. Senza mai abbatterci. Ogni giorno si ricomincia. Ogni giorno si porta avanti quella piccola silenziosa battaglia personale contro le più subdole tentazioni alimentari. Chiediamo anche un po’ di partecipazione e aiuto dai nostri amici. Controllare il peso per noi con la Klinefelter è importante quasi come la terapia stessa.
Poi i vantaggi di un corpo normo-peso li conosciamo tutti e allora… Coraggio!!
Altro fattore terapeutico molto importante è la condivisione e il confronto con altre persone coinvolte in prima persona, o con familiari. La potenza benefica di questi gruppi è davvero molto forte, ci fa uscire dall’isolamento e dalla depressione.
Dallo scambio di esperienze vissute sulla propria pelle o su quella dei nostri figli, si ottengono tante informazioni e svaniscono paure e dubbi.
Per info non esitare a contattarmi.

Autore: Franco Ionio 366 590 1520